“Le distanze contano poco, quando le persone contano molto”

e per Bonfiglioli i propri BEST distributors contano davvero molto.

Il Gruppo Bonfiglioli, alle spalle sessant’anni di storia aziendale, conta più di 250 distributori a livello mondiale e ogni anno i migliori di loro, qualificati con il titolo “BEST”, si riuniscono per parlare delle novità, strategie e obiettivi futuri del Gruppo.

Ed è qui che entra in gioco la nostra squadra!
Obiettivo del progetto: far vivere esperienze di eccellenza conosciute ai pochi!
Convention-Bonfiglioli-Bologna1Quale meta migliore se non la città di Bologna, la “città rossa”, misteriosa che nasconde fra le sue strade e i suoi muri personaggi, luoghi, prodotti culinari ricchi di storia.

100 partecipanti, i migliori, provenienti da ogni parte del mondo, per due giorni, si sono messi in gioco con la città per scoprire tutte le sue eccellenze più nascoste; si sono sfidati in squadre per trovare il messaggio della Convention contenuto in un antico codice, frammentato in pezzi sparsi per la città.

Hanno abbandonato le auto, indossato scarpe comode per girare a piedi nell’antico mercato del Quadrilatero perché “solo esplorando le radici di un luogo se ne apprende l’evoluzione e se ne scopre l’anima” (cit. Gabriele Cremonini, giornalista) e lì c’è un luogo, dove la storia incontra la modernità: all’Enoteca storica Faccioli i nostri ospiti hanno potuto degustare vini naturali, biologici e biodinamici fra arredi in stile Liberty e tavole in legno storico.
tortellini-dsc_0082Esperienze uniche, come l’aver imparato l’antica arte del “tortellino bolognese” svelata da uno Chef molto speciale che ha aperto, esclusivamente per i nostri ospiti, le porte della sua casa privata riuscendo così a trasmettere passione e tradizioni culinarie autentiche. Ma Bologna, non è solo buon cibo e buon vino, ma anche storia ed enigmi, così abbiamo chiesto, prima di salire le ripide scale della Torre Prendiparte, di risolvere un rompicapo per poter arrivare all’affascinante terrazza panoramica dove il selfie con il proprio gruppo era d’obbligo.
flashmob-dsc_0244Pensavano di dover solo visitare il Teatro Navile, il teatro del Maestro Lucio Dalla e invece, i 100 partecipanti sono stati chiamati a realizzare sul palcoscenico una coreografia che si sarebbe trasformata, un paio d’ore dopo, in un flash mob straordinario in Piazza Maggiore.
Fra le autenticità svelate, volevamo concludere l’intensa giornata in un luogo, dove gli ospiti potessero entrare a contatto con l’anima della città, in punta di piedi… e l’Osteria del Sole, un’osteria del 1465 incastrata tra le botteghe più tradizionali della Bologna dal sapore medievale, è stata la scelta giusta.

Così il nostro percorso di eccellenze ha voluto trasmettere ai partecipanti il valore, l’eccellenza che ognuno di loro rappresenta per il Gruppo, perché dietro una grande squadra si nascondono tanti piccoli team di alto livello.


Project Manager
Nata in Sicilia, cresciuta con una forte passione per il turismo, decido di lasciare la mia isola per arricchire la mia valigia di nuovi luoghi e nuovi sapori...e a Rimini trovo la mia seconda casa dove completo i miei studi conseguendo la laurea magistrale in Economia e Management del turismo . Insaziabile di conoscenza, faccio di Ulisse il mio mentore e, al divano, preferisco una lunga passeggiata fra città ancora sconosciute. Sono un’appassionata di social media e condivido con la rete il mio lavoro, i miei viaggi, gli eventi che creo e a cui partecipo. Oggi vivo a Rimini dove lavoro con Màgina come Project Manager per eventi aziendali e Content Curator per il sito web e social media